CAPODANNO, E ALLORA?

Pubblicato: 7 febbraio 2008 in Sfoghi Impietosi

è da qualche giorno che tutti mi chiedono cosa farò la sera di capodanno e, quando rispondo “un cazzo”, gli sguardi si fanno di meraviglia, come quelli di un bambino che vede due cani che s’ingroppano, e gli occhi si spalancano talmente tanto che ho quasi l’istinto di mettergli sotto la mano, per paura che gli cadano fuori dai bulbi oculari.
“non è che mi interessi molto, il capodanno”, spiego. e allora le espressioni si fanno comprensive, compassionevoli, quasi avessi detto che non mi fotte più niente della vita e mi voglio buttare dalla finestra.
bene, allora, per farvi contenti, ecco il mio programma per il 31/12/2007, appena stilato:
– sveglia alle 07.00 e colazione a base di grappa corretta caffé;
– ricerca a mezzo cellulare/internet di conoscenti rimasti a casa;
– rapido stivaggio di vestiaro nel trolley;
– recupero dell’unico superstite trovato in agenda;
– ingresso in autostrada in direzione “montagna qualsiasi”;
– tappa alcolica in ogni autogrill sul percorso;
– arrivo in ridente località di montagna (non si sa né il nome, né la provincia, né la regione);
– salita a tremila metri con skilift dopo attesa di tre quarti d’ora;
– discesa scavezzacollo;
– aperitivo con sette campari-in-due in baita;
– pranzo leggero: polenta e cervo;
– ritorno dalla “montagna qualsiasi”;
– sonnellino pomeridiano fino alle 16.00
– sveglia e recupero amico superstite di prima;
– putan-tour con un paio di tappe (per evitare la beffa del “chi non tromba a capodanno… etc.)
– aperitivo con dodici campari-in-due;
– rientro a casa;
– lavaggio, taglio di materiale organico-corporeo superfluo (barba, unghie, peli-vari-ed-eventuali);
– cazzeggio in mutande in giro per il salotto;
– saluti via e/mail a tutta la rubrica (compresi i trenta/quaranta nomi che non ricordo nemmeno chi siano) con vanto per la magnifica giornata trascorsa e le goduriose ore a venire;
– pisolino;
– sciaquatina alle ascelle;
– vestizione;
– uscita di casa in grande stile;
– recupero amico superstite di prima;
– cena in un discoclub attrezzato (male) per il cenone;
– droga a bidoni;
– alcool a secchi;
– collasso momentaneo su divanetto nei pressi di tipa avvenente ma timida;
– droga a vagoni;
– alcool a cisterne;
– rientro a casa in perfetta forma per l’inizio di un nuovo anno.

così va bene?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...