ADESSO RIALZATI! HO DETTO RIALZATI!

Pubblicato: 14 febbraio 2008 in Passioni

Non so da dove cominciare per esprimere quello che provo.
Le sensazioni sono tante e differenti. Ed è difficile capire quale far prevalere. Forse la pena? O la rassegnazione? La rabbia? O magari, perché no, l’indifferenza.
Ieri sera ero allo stadio (come quasi sempre quando giochiamo in casa) e ho assistito a quella che è stata, probabilmente, l’ultima apparizione in un campo da calcio di Ronaldo, il Fenomeno.
Ma prima di raccontare quello che è accaduto devo, per una questione di coerenza, ammetere due o tre cose.
Io, Ronaldo, lo “odiavo”. Lo “odiavo”, da tifiso, (non sportivo, tifoso), come “odio” gran parte dei giocatori avversari, in particolare se vestono maglie rigate in un certo modo. Confesso di averlo insultato spesso, allo stadio e non, con cori creati apposta per lui. Confesso anche di averlo deriso quando, il 5 Maggio 2002 (data che a molti non dirà niente, ma per tre squadre e tre tifoserie è storica), uscì dal campo piangendo per uno scudetto perso quando sembrava già cucito al petto.
Una volta, però, avevo già provato un sentimento “positivo” nei suoi confronti; è stato quando, al rientro da un grave infortunio, il suo ginocchio (il destro) cedette durante la corsa e lui, come ieri sera, stramazzò (è la definizione più corretta, credetemi) a terra, piangendo come un cane investito da un’auto (ho assistito a entrambi gli eventi, e vi assicuro che la metafora regge).
Qualcosa è cambiato solo un paio di estati fa, quando sono stato tradito. Sono stato tradito da un altro fenomeno, Shevchenko. Dopo sette anni di idolatria da parte di noi in curva lui se n’è andato così, senza motivo (denaro, certo, ma quello…). Poi, addirittura, cosa che se mi fosse stata predetta ne avrei riso a crepapelle, mi sono ritrovato a cantare “il Fenomeno-è tornato qua-non avrà pietà-e vi punirà”.
Ma il calcio, anzi il tifo, è anche questo.
E, adesso, il dramma si è riproposto. Ronaldo, il fenomeno, senza che nessuno lo toccasse, è crollato a terra, l’altro ginocchio (nemmeno lo stesso!) l’ha lasciato in balia della forza di gravità. E adesso, io, non so se provar pena, rassegnazione, rabbia, o magari tentare l’indifferenza. Come per un amore durato poco, quasi mai decollato, e che, forse, sarebbe stato meglio se non fosse mai iniziato.
Nel mondo le disgrazie sono davvero altre, questo è pacifico.
Lui è straricco e, anche se smettesse oggi stesso di guadagnare, potrebbe vivere tranquillamente almeno una decina di vite nel lusso.
Ma come restare indifferenti, quando un atleta, in un istante, perde tutto?
Perché, da ieri sera, Ronaldo, non sarà più considerato quello che è stato per almeno dieci anni nel mondo: il simbolo del bel gioco del calcio.

Annunci
commenti
  1. La prof ha detto:

    Sì, va bene, ma, scusa, alla fine, per chi non c’era, che cosa è successo a Ronaldo? E’ stramazzato di nuovo? (sono tornata indietro a rileggere piano piano, per vedere se capivo)
    Contesto pure il “Da ieri sera non sarà più…” Errore nell’uso dei tempi verbali 😛

  2. aoirghe ha detto:

    ih ih!
    sì, si è fatto male! (ancora) …

  3. raygarraty ha detto:

    mmm, prof, sì, è stramazzato di nuovo al suolo… e poi secondo me è corretto: “in futuro, e da ieri sera, non sarà più considerato…etc., etc.”

  4. Herbert Kilpin ha detto:

    Ero li dalle tue parti e credo che ti sarai accorto della mia gioia nel vederlo uscire dopo appena 3 minuti. Naturalmente non pensavo che l’infortunio fosse così serio altrimenti avrei evitato di gioire così. Detto questo auguro a Ronaldo di tornare a giocare presto,ma con addosso una maglia NON ROSSONERA!!!!

  5. raygarraty ha detto:

    mi sono accorto, e ti sei giocato anche l’amicizia sportiva di alberto che, insieme al cava, è in lutto!
    ci vediamo x la champions!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...