SYMPATHY FOR THE RAIN

Pubblicato: 10 marzo 2008 in Passioni

Piove forte.

Pesanti gocce precipitano ora dritte ora di traverso; nelle pozzanghere cerchi d’acqua durano una frazione di secondo. Le auto sfrecciano, incuranti del profumato asfalto, sollevando spruzzi alti come onde.

Le sporgenze dei tetti forniscono insufficienti ripari ai passanti colti di sopresa; altri, ingenui, cercano protezione sotto minuscoli ombrelli pieghevoli, scossi dal vento.

Amo la pioggia.

E la pioggia mi soddisfa più di quanto non faccia il sole con quelli che dicono di amarlo. Loro si lamentano dello scottare dei raggi estivi, io non reclamo mai per quanto siano bagnate le gocce.

Un ticchettio batte sul tettuccio della mia macchina armonico come note di pianoforte mentre, sul vetro, un velo d’acqua nasconde alla vista un mondo miserabile, sporco e finito, che solo la pioggia può redimere.

Maltempo non significa nulla.

Nulla.

Annunci
commenti
  1. La Prof ha detto:

    Mmmm… Non so, quella prima parte mi ricorda troppo la scuola.
    Con la seconda ti redimi 🙂
    ma non mi convince molto.
    Perché?

  2. Gabriele ha detto:

    la scuola? forse ti ricorda il passaggio di un mio racconto.
    e poi tu mi conosci bene per come e cosa scrivo… sarà quello?

  3. aoirghe ha detto:

    a me ricorda Ada Negri!! 😉
    e un po’ la pioggia nel pineto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...