SFOGO – Pubblicato su Rolling Stone 66 di Aprile 2009

Pubblicato: 28 febbraio 2009 in su Rolling Stone Italia

Quando ho deciso di creare un blog, ho fatto una scelta precisa (a scanso di polemiche che, come ho già avuto occasione di dire, non gradisco): niente politica, niente religione, niente ideologie.

Poi arriva il 26 di Febbraio 2009, vado in edicola a comprare il 65esimo numero di Rolling Stone (giornale del quale non ho mai mancato un’uscita) e, a pag. 27, ti trovo la risposta alla lettera di un lettore da parte di Massimo Coppola. Ho rosicato fino a questa mattina, dopodiché gli ho scritto la mail che riporto qui di seguito, nel caso non la ricevesse e nel caso dovesse mai capitare su questo blog.

 

Massimo,

leggo il tuo ultimo articolo e resto basito.

Tempo fa ti avevo già scritto per dirti che, secondo me, tu, che ti credi il depositario della verità e il rappresentante del pensiero dei giovani d’oggi, in realtà rappresenti ben poco.

Ma voglio intervenire ancora, e inizio chiedendoti due cose:

1) Ma da dove vieni? Dallo spazio?

2) Credi che i cattolici siano solo vecchie impellicciate di trecento anni che vanno alla messa del mattino e papaboys?

E’ pazzesco che tu (prodotto di MTV) ti senta in diritto di liquidare, in un quarto di pagina di un giornale di musica, una religione che esiste da duemila anni, e rappresenta la fede di talmente tante persone che tu, con la tua pseudocultura, non riusciresti nemmeno a quantificare e localizzare sul pianeta. Parli del cattolicesimo come fosse una setta nata l’altro ieri, e i suoi fedeli come un gruppetto di coglioncelli creduloni.

Facendo un paragone con la musica, mi sembri uno che vuole sostenere che Elvis non conti un cazzo nella storia del rock.

Sono contento che RS abbia pubblicato il tuo articoletto: ora, agli occhi di chi ti legge (in maniera obiettiva), la tua credibilità (che, a mio parere, già rasentava lo zero), ora è scesa dove si può solo scavare per andare più in basso.

Ti sarei grato, adesso, se avessi il coraggio di dire la tua, negli stessi termini derisori, anche di qualche religione davvero estremista (visto che sostieni – pazzesco – che quella cattolica è una religione “che nega i diritti delle donne”).

Per concludere mi sento di dirti una cosa che s’intona ben poco con il mio essere cattolico (non fanatico/bigotto, solo cattolico), ma credo renda bene l’idea del mio pensiero: mavaffanculo.

Gabriele Mariani

p.s. Hai visto, noi cattolici (che da tua descrizione saremmo “una congrega di superstiziosi antimoderni abbigliati vezzosamente e dediti a strani rituali purificatori”) diciamo pure le parolacce… uh…uh… che paura!

Annunci
commenti
  1. aoirghe ha detto:

    Mi piacerebbe leggerlo, quest’articolo, per farmi un’idea.
    Comunque, sai una cosa? La tua indignazione ha sortito buoni effetti: 1) ti sei indignato (cosa che a volte hai detto di non riuscire più a fare) e 2)ti sei COSI’ indignato che hai scritto una mail e hai pubblicato un intervento simile sul TUO blog. 🙂
    Sai che non ho mai condiviso la tua scelta di non affrontare certi argomenti in questo spazio, ma stavolta l’hai fatto.
    E io, sinceramente, ne sono felice. 😀

  2. Ale Chiaz ha detto:

    Grande, davvero.
    D’altronde MTV (Brand: New escluso) è una sorta di cancro per la musica. La tua indignazione nei confronti di certe persone che “sono prodotto” di quella rete mi fa tirare un sospiro di sollievo.
    Con una cognizione di causa che solo loro credono di avere -e che in realtà fa acqua da tutte le parti- pensano di fornire informazioni preziose alla gente. In realtà non danno un cazzo e tolgono tempo prezioso alla gente. Seguono solo la moda dell’ultimo momento (dare contro alla Chiesa incondizionatamente, in questo caso) e la propinano come verità assoluta.
    P.S: Ma Rolling Stone è un giornale credibile? Ho letto dal sito alcune recensioni di dischi poi diventati indiscutibili pietre miliari e sono rimasto sconcertato!

  3. elisa ha detto:

    “mi piace” by facebook dipendente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...