CHI VUOLE UN WURSTEL TUTTO NERO?!

Pubblicato: 31 maggio 2010 in Vita Vissuta

Certo… arrivare a una grigliata domenicale e scoprire che l’organizzatrice (che non nominerò per riservarne la privacy) ha dimenticato di portare la carne, non è la migliore delle premesse possibili.

Vedere poi una grande abbondanza di canne da pesca, ma pescatori dall’aria poco convinta (che, come si scoprirà nell’arco della giornata, nonostante i chili di pastura a mais gettati in acqua, non tireranno su altro che una tartaruga d’acqua e una lucertola), non è che serva a tranquillizzare il mio stomaco.

Scoprire, infine, che per dare più folclore all’evento si è deciso di non utilizzare una sacrosanta carbonella, ma della legna da tramutare in braci con grande sventolio di giornali e carni abbrustolite dalle fiammate, è stato ciò che mi ha definitivamente spinto a gettarmi su patatine, olive e salatini.

Ma come in tutte le commedie che si rispettino, gli inconvenienti di cui sopra sono stati brillantemente superati grazie allo spirito di gruppo, e la grigliata ha avuto tale successo da venire replicata la sera stessa, nonostante timide proposte alternative tipo pizza da asporto.

Anzi, qualcuno, addirittura, è riuscito a prepararsi la schiscetta per il lunedì.

Vento fresco, spazi ombrosi, vegetazione rigogliosa, gracchiare di rane in sottofondo e senso dell’umorismo alle stelle (le battute su salamelle e wurstel si sono sprecate fino a tarda sera), hanno poi perfezionato lo splendido svolgersi della giornata.

Quindi: very good ragazze/i! E rifacciamolo presto.

Annunci
commenti
  1. imma ha detto:

    riassunto entusiasmante! bravo il mio marians ;-D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...